Momenti di Architettura Moderna

Nuova Serie
Descrizione

Questa collana intitolata a trattare quelli che si sono voluti chiamare “Momenti di Architettura Moderna” è intesa a presentare singoli edifici scelti fra quelli esemplari” della particolare fase dell’architettura del Novecento rappresentata dall’esperienza del Movimento Moderno. Così Giovanni Denti presentava nel 1987 la collana MOMENTI DI ARCHITETTURA MODERNA da lui fondata e diretta fino al 2014.
Sul concetto di moderno in architettura molto è stato detto, e molti sono stati gli equivoci che hanno caratterizzato le polemiche scaturite dalla falsa premessa che i principi del Movimento Moderno abbiano definitivamente esaurito la loro carica propositiva, identificando erroneamente questi stessi principi con le degenerazioni stilistiche. Caratteristiche quali l’interpretazione della storia come processo del quale ciascuno è protagonista, la rispondenza ai bisogni della collettività, l’aderenza al contesto e il rifiuto dell’imitazione stilistica sono proprie dell’architettura di ieri come di quella di oggi, e identificano una ben riconoscibile continuità.
La collana “Momenti di Architettura Moderna – Nuova Serie” in continuità con l’esperienza della precedente, ricca di oltre cinquanta titoli, avvalendosi di un comitato scientifico internazionale ne prosegue il percorso nel “solco” tracciato dal suo fondatore.
La collana si articola in tre sezioni.
MONOGRAFIE – Il proposito è quello d’offrire una trattazione sistematica, con ampia documentazione iconografica e bio-bibliografica, di edifici letti attraverso i rapporti del suo progettista con la cultura e il contesto in cui si è trovato ad operare.
QUADERNI – Studi di più ampio respiro che accanto alla scientifica documentazione intendono offrire una lettura critica unitaria e rigorosa di protagonisti e vicende significative del moderno.
PAESAGGIO URBANO – Sezione volta all’analisi della morfologia urbana, alle trasformazioni di scala che – attraverso discontinuità e permanenze – raccontano la storia della città, «segni» leggibili che ne caratterizzano la forma e il paesaggio urbano.

Comitato Scientifico

Collana fondata da Giovanni Denti nel 1987

Direttore

Leonina Roversi

Comitato Scientifico

Guya Bertelli
Marco Bovati
Federico Brunetti
Sergio Crotti
Paola Veronica Dell’Aira
Carlos García Vázquez
Gioia Gattamorta
Michele Sbacchi
Luigi Spinelli
Chiara Toscani
Robert Trevisiol
Ulisse Tramonti